Kartell

Lampada da tavolo Kabuki

La lampada da tavolo Kabuki è un affascinante prodotto di Kartell, creato dall’utilizzo di materie prime rinnovabili, e che unisce dunque etica e bellezza. Grazie al suo aspetto traforato crea magici effetti di luce che si diffondono nell’ambiente, donando un aspetto elegante molto raffinato alla stanza.

Prezzo

300,00 

Richiedi informazioni
Personalizza

Personalizza Lampada da tavolo Kabuki

RIEPILOGO

1000 disponibili

Dimensioni * 

menu_varianti

ø 30 cm x H. 70 cm

ø 50 cm x H. 166 cm

Descrizione
Brand
Scheda tecnica
La lampada da tavolo Kabuki è stata ideata dal noto designer italiano Ferruccio Laviani nel 2017 per Kartell, azienda made in Italy di arredi di design che il designer stesso considera la sua “seconda casa” e di cui è stato direttore artistico.

La linea di lampade Kabuki, disponibili anche come lampada da terra o come lampada a sospensione, sono affascinanti fonti di luce traforate, che appaiono come dei moderni ricami che abbelliscono la casa donandole un’estetica originale, tra il classico e il contemporaneo. La produzione industriale e il materiale plastico contribuiscono a donare un carattere moderno a questa lampada di design, che regala raffinatezza agli ambienti con i giochi di luce dettati dalla struttura del ‘ricamo’, dalle camere da letto ai salotti.

Perfetta su una madia di design, magari in un ingresso da illuminare con eleganza, questa lampada moderna sa donare una personalità ben definita all’ambiente, adattandosi con facilità al resto dell’arredamento grazie ai diversi colori in cui è disponibile, che variano da un verde opaco all’azzurro, al brillante cristallo. Il policarbonato di cui questa lampada traforata è composta, inoltre, non è una semplice plastica, ma nasce dall’utilizzo di una materia prima rinnovabile derivante dall’industria della carta e della cellulosa.

Fondata nel 1949 dall’ingegnere Giulio Castelli, Kartell è diventata il simbolo del Made in Italy per la progettualità e l’innovazione tecnologica. Sulla scia del boom delle materie plastiche negli anni Cinquanta, si è subito imposta sulla scena internazionale grazie ai suoi oggetti innovativi dal forte appeal estetico come lampade e lampadari, comodini, tavolini e sgabelli.

Tra questi, la lampada Bourgie e le sedie trasparenti Louis Ghost sono divenuti veri e propri best-seller. Mobili, complementi d’arredo, illuminazione e accessori sono diventati icone grazie anche alle importanti collaborazioni con designer del calibro di Ron Arad, Philippe Starck, Ronan & Erwan Bouroullec, Antonio Citterio, Rodolfo Dordoni, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni e Patricia Urquiola.

Il moderno obiettivo di Kartell, che della plastica fa oggi un utilizzo etico, è quello di rendere accessibile il design a un numero sempre maggiore di persone. Un materiale semplice come la plastica è il mezzo attraverso cui si muove questa piccola, grande rivoluzione.

Facci sapere di cosa hai bisogno

Hai un dubbio, ti serve aiuto nella progettazione o assistenza? Scrivici!

    * Campi obbligatori

    Come preferisci essere contattato? *