Il calore del sole sulla pelle, il fascino di un bagliore improvviso di una lucciola d’estate, la sicurezza del fuoco nel camino: la luce ha innumerevoli significati che nel quotidiano trovano uno spazio diverso a seconda di chi la guarda. Il light design ha proprio questo come scopo, il donare ispirazioni nuove cambiando appena la prospettiva. Più di tutti gli altri rami dell’interior design, quello dedicato all’illuminazione sa creare suggestioni affascinanti, che in casa donano sensazioni di accoglienza e intimità, cambiando totalmente il volto dell’arredamento nel suo complesso. Non solo il contesto, ma i materiali, il design, l’intensità luminosa e la tipologia di luce: sono tantissimi i fattori che concorrono a creare la giusta atmosfera, a partire dalla scelta tra luci calde o fredde. Non si tratta solamente di un ambiente più o meno romantico, più o meno giovanile, ma di trovare gli elementi adatti al nostro benessere. L’illuminazione influenza le nostre vite più di quanto immaginiamo, preparandoci a dormire la sera o attivandoci durante il giorno, nel rispetto delle nostre fasi naturali. Il ritmo circadiano, quello che disciplina il sonno e la veglia di tutti noi, è infatti regolato naturalmente dalla luce solare, ed è per questo motivo che è importante circondarsi della giusta illuminazione anche in luoghi chiusi durante le varie fasi della giornata.

lampada portatile Poldina Zafferano
La scelta tra luci calde e fredde dipende da molti fattori, ma in particolare dall’utilizzo che di quella fonte luminosa si vuole fare. La luce rilassante di una camera da letto non sarà infatti la stessa di un ufficio in cui un’illuminazione decisa è fondamentale per mantenere la concentrazione e il benessere psicofisico. Mentre le luci calde variano nel colore dal giallo al rosso, passando per le tonalità intermedie, quelle fredde – individuabili tra i 6000 e i 6500 gradi Kelvin – hanno toni che vanno dal bianco freddo all’azzurro. Detta anche daylight, perché il sole durante il giorno supera i 5000° k di intensità, la luce fredda non va confusa con la luce naturale, che racchiude tutte le fasce luminose dal colore neutro che non si inseriscono né nell’una né nell’altra categoria. Le luci calde sono considerate più rilassanti alla vista, e più adatte a creare un’atmosfera intima o suggestiva. Le luci fredde rischiano invece di affaticare eccessivamente l’occhio, se utilizzate durante tutto il giorno. Una valida alternativa sono le lampadine a spettro completo, cioè quelle che simulano la luce naturale. Dai toni più decisi rispetto alle luci calde, possono essere utilizzate per studi e uffici in cui è necessario vedere bene per svolgere al meglio il proprio lavoro, ma eliminando quella componente “aggressiva” della luce fredda. Anche le luci colorate smart sono entrate molto in uso negli ultimi anni, per creare ambientazioni romantiche o divertenti a seconda dell’occasione. Controllabili tramite applicazione dello smartphone o semplicemente attraverso la voce grazie a particolari sistemi di domotica, permettono di passare da un colore all’altro creando suggestioni intense o giochi di luce che emozionano e divertono.

Lampade a sospensione Arrangements Flos
Un’altra differenza da conoscere nella scelta di una fonte luminosa quando si decide di arredare casa è quella tra luci a incandescenza, a fluorescenza e luci a led. Le luci a incandescenza sono le classiche lampade che tutti abbiamo, o abbiamo avuto, in casa, e che sono affiancate adesso alla più recenti lampadine a Led (diodi emettitori di luce), che consumano meno energia, hanno una durata di vita maggiore e direzionano la luce in modo più deciso. Le lampade a incandescenza sono però dotate di quel fascino che solo la tradizione sa donare, e sono quelle che sprigionano quella luce soffusa nell’ambiente che crea una romantica atmosfera d’altri tempi, generando più calore rispetto al led. Le luci a fluorescenza sono invece molto simili alle lampade a incandescenza, ma con consumi più bassi. Un sistema di illuminazione a led, inoltre, riesce ormai a replicare quasi perfettamente la luce calda prodotta originariamente dalle lampade a incandescenza o fluorescenza. Al momento di scegliere il sistema di illuminazione più adatto alla propria casa, è importante tener conto anche di come la forma stessa della lampada, il suo design, influenza il modo della luce di diffondersi nell’ambiente. La luce può infatti essere diretta o indiretta, la lampada sospesa o ad appoggio, strutturata intorno a una singola fonte luminosa o sulla base di una distribuzione di luci. Mentre la collezione di lampade portatili Poldina di Zafferano, per esempio, è formata da lampade a Led la cui luce è racchiusa da una moderna abat-jour che ne impedisce un’eccessiva dispersione, la collezione Arrangements di Flos è formata invece da lampade a sospensione assemblabili la cui luce diffusa le rende quasi eteree, impalpabili. Entrambe molto raffinate, donano agli ambienti un aspetto completamente diverso: più minimalista e semplice l’una, più sofisticata e appariscente l’altra. Progettata dal geniale designer londinese di origine cipriota Anastassiades, e vincitrice nel 2020 dell’ambito premio Compasso d’oro, attribuito alle migliori opere di design industriale, questa collezione di lampade assemblabili è fatta di geometrie che si incastrano alla perfezione per creare dei complementi d’arredo che ricreano incantevoli suggestioni.

madia in legno 0385 Lago
La luce diretta è invece una caratteristica della lampada da parete Counterbalance, ideata dal norvegese Rybakken, e anch’essa vincitrice del Compasso d’oro. Particolarità di questa lampada orientabile è la sua capacità di sfidare la gravità: grazie a un sistema di bilanciamento che funziona tramite l’utilizzo di ruote dentate, si tiene in perfetto equilibrio e garantisce la stabilità della fonte luminosa, che con il suo stile minimalista si conferma perfetta per uffici e sale riunioni. Altro prodotto di Luceplan, che però si basa sul concetto opposto, quello di una molteplicità di fonti luminose, è la lampada a sospensione Mesh. Nella sua versione wireless, accendendo o spegnendo uno o più punti luminosi alla volta, consente di creare affascinanti scenografie in casa propria o nel proprio locale, permettendo a chiunque di sperimentare con il light design. Più divertenti e giovanili sono invece le lampade Seletti, che rimandano ad ambientazioni fiabesche fatte di aiutanti magici, corvi e topolini che illuminano la strada portando con sé una lampadina. Adatte anche a essere utilizzate come lampade da esterni, sono perfette per chi ha voglia di restare un po’ bambino e lasciarsi trasportare dalla fantasia. Altrettanto moderna e giovanile, ma più professionale, è la lampada da tavolo Tolomeo Micro di Artemide. Colorata e leggerissima, ha una struttura a bracci mobili in alluminio che consente di dare al fascio luminoso una direzione ben precisa.

Lampada da tavolo Tolomeo Micro Artemide
Esprimersi tramite la luce non è dunque così difficile: un’ampia scelta di lampade di design permette di creare con facilità la giusta atmosfera, che assecondi i gusti e le necessità di chi arreda la propria casa. Il calore del tramonto entrerà facilmente nella tua camera da letto, mentre gli arredi più simpatici, colorati e giovanili daranno vitalità agli spazi dedicati alla convivialità, dal salotto al giardino. La giusta luce diventerà strumento per il benessere personale, parte integrante, e fondamentale, nella progettazione della casa. I nostri architetti ti aiuteranno volentieri a trovare il sistema di illuminazione che risponda a tutte le tue esigenze, mostrandoti le lampade che daranno luce alle tue giornate. Passa a trovarci in negozio a Roma, o dai un’occhiata alla sezione dedicata all’illuminazione d’interni sul nostro shop online: troverai la giusta espressione per la tua personalità. Tra le meravigliose lampade portatili e ricaricabili di Zafferano, e i nuovi arrivi di Artemide e Luceplan, potrai viaggiare con la fantasia, esplorando la sezione come una grande mostra luminosa, immergendoti nelle diverse atmosfere – romantiche, divertenti, dinamiche – e scegliere quella che più si addice ai tuoi spazi.